Non tutti i download vengono per nuocere

ipodE’ di oggi la pubblicazione di uno studio inglese che analizza le abitudini dei consumaturi del web tra i 16 e i 50 anni, ed è emerso un dato che fara rimanere di stucco le major: chi scarica da internet compra piu  musica , rispetto a chi non lo fa.

Infatti il campione ha evidenziato che la spesa procapite in prodotti musicali di chi ammette di usare la rete per musica illegalmente è il 75% piu alta di chi ammette di non scaricarne (77 sterline contro 44)

Questo significa che chi scarica in rete lo fa per provare il prodotto e poi compra, diversamente da quello che pensano le major, che come hanno fatto in francia con la normativa , che cercano di staccare la connessione a chi viene beccato scaricando o condividendo files.

Bisogna percio rivedere il concetto di , se le formule di pagamento e i loro prezzo è equo la gente vuole comprare la musica da dare in pasto al proprio , e non piratare solo per il gusto di farlo.

Bisogna ammetterlo, il popolo della rete si evolve ed in meglio!

Brian Boitano (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)