Salvate il soldato Augias

Corrado AugiasChi ha superato la soglia del quarto di secolo ricorderà, tra le tante trasmissioni del passato, una incentrata sulla cronaca nera che si intitolava “”, mandata in onda da negli anni 80 e condotta dal giornalista .
Persona seria, rigorosa, ha sempre pesato le parole e centellinato i sorrisi manco soffrisse di sciatica fin dalla nascita.
Ci chiediamo che fine abbia fatto quel bravo giornalista.
Il nuovo , infatti, con i boccoli imbiancati dal tempo, ultimamente ha deciso di portare avanti una propria, personale, battaglia laicista contro tutto ciò che possa odorare lontanamente di incenso o contro coloro che indossino una sottana nera senza essere in qualche capolavoro ormai datato.
Che cosa abbia scatenato in lui questa furia iconoclasta nessuno lo sa….
Sospettiamo fortemente che si sia iscritto al club di coloro che hanno avuto qualche problemino col clero durante la propria infanzia: infatti, da un po’ di tempo, se non sei stato molestato da qualche sacerdote non sei nessuno e dunque non stupisce il fatto che prima , poi e infine abbiano denunciato presunte molestie di stampo pedofilo, subite durante la loro infanzia.
Il nostro Corrado ha deciso, così, di dedicare i suoi sforzi alla battaglia contro la Chiesa: prima dedicando buona parte delle puntate del suo programma quotidiano, “Le Storie- diario italiano” , a temi anticlericali e poi decidendo di darsi ai best seller dai titoli illuminanti come “Inchiesta su Gesù” o “Disputa su Dio e dintorni”, dove il giornalista della Rai elucubra e disquisisce sulla religione e sul Vaticano in modo tale che il buon Odifreddi al confronto potrebbe essere scambiato per il Card. .
Noi amanti della vecchia tv, di e , di e , di Chi l’ha visto condotto dal , chiediamo a gran voce il ritorno del vero Augias, magari con un programma che analizzi i plastici della villa di al posto di .

Serpico (collaboratore)

Ti potrebbe interessare anche...

6 Risposte

  1. Armolodico scrive:

    Un articolo più stupido di questo, l’ho letto raramente.

  2. symbel scrive:

    Un commento meno argomentato di questo, l’ho letto raramente.

  3. Damiano scrive:

    Le critiche sono sempre ben accette visto che non sono nè Indro Montanelli nè Enzo Biagi ma se ho utilizzato una certa ironia nei confronti di Corrado Augias non è a pera ma perchè ho avuto la possibilità di leggere i suoi libri e vi ho riscontrato errori a iosa e parecchie argomentazioni che come unico filo logico avevano esclusivamente la volontà di fare a fettine tutto ciò che riguardi la fede e la Chiesa.

  4. hugenin scrive:

    Esatto Damiano, errori a iosa. Memorabile quando nel suo libro su Gesu’ Augias sostiene che nel Vangelo egli non abbia mai detto di essere Dio. Siamo ridotti a questo punto, la crassa ignoranza messa in prima pagina.

  5. MisterSil scrive:

    Ricordo con piacere Babele, un programma sui libri in Rai negli anni ’90 condotto da un Augias misurato e piacevole da seguire. Poi la deriva: ha voluto diventare eurodeputato, si è messo a scrivere libri anticlericali, in parte scopiazzati come è stato rivelato, fa dei predicozzi soporiferi su Repubblica, della Tv è già sttao detto dall’autore del pezzo. Che dire, sarà invecchiato male Augias.

  6. Damiano scrive:

    C’è un’altra perla nel suo libro “Disputa su Dio e dintorni”.
    Parlando del card. Martini, Augias afferma che era un prelato troppo moderno e anticonformista per non dare fastidio, per cui fu boicottata una sua probabile elezione al soglio pontificio nei conclavi del 1978.
    Peccato che mons. Martini all’epoca dei due conclavi fosse un insigne biblista gesuita NON ANCORA vescovo nè, ovviamente, cardinale: fu nominato Arcivescovo di Milano da Giovanni Paolo II due anni dopo, nel 1980.
    Di conseuguenza una sua partecipazione al conclave e una sua elezione erano impossibili…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)