Marrazzo torna in Rai, forse

Piero tornerà a fare il alla , i suoi legali ipotizzano un suo ritorno per la primavera del 2010 in concomitanza con l’elezione del nuovo governatore della .
Lo Statuto della Regione prevede tra l’altro che il giornalista al centro della bufera sui di via Gradoli di fatto sia ancora governatore per gli affari di ordinaria amministrazione.
E’ previsto anche che Marrazzo torni in Rai perché quando fu eletto si mise in conservando il suo come è previsto in questi casi.
E’ probabile che l’ rinunci a questa possibilità anche alla luce delle sue dichiarazioni delle scorse settimane: “voglio sparire”.
In ogni caso continuerà a percepire il suo stipendio da governatore fino a fine mandato e a questo proposito i legali hanno riferito che Marrazzo intende devolvere la se somme (tra una cosa e l’altra quasi 15000 euro al mese) in beneficenza.

symbel (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

2 Risposte

  1. Damiano scrive:

    Notizia confermata: sostituirà De Carli, Zavattaro e Aldo Maria Valli come telecronista delle celebrazioni e viaggi del Papa

  2. marta melis scrive:

    Marta Melis, volto noto del mondo televisivo (conduce vari programmi su canali Sky ed è
    spesso ospite di importanti trasmissioni televisive), ha deciso di scendere in campo con
    una canzone dal titolo “STAVOLTA DICO NO” per dare un sostegno concreto alle donne
    vittime di violenza.
    Marta, trans ventiquattrenne della provincia di Modena, ha deciso di devolvere parte dei
    guadagni legati al brano musicale, all’ associazione “DOPPIA DIFESA” di Michelle
    Hunziker e Giulia Bongiorno (associazione Onlus che si occupa di assistenza a donne
    che hanno subito abusi, stalking, e quant’altro rappresenti violenza)
    Il brano, racconta di una storia d’amore che si trasforma in abusi e violenze, dove la
    vittima decide di parlare e dire NO! a tutto ciò, per dare un messaggio positivo a chi in
    queste situazioni non riesce a trovare il coraggio di parlare e denunciare.
    Marta, attraverso la sua sobrietà e sensibilità, sta cercando da diverso tempo di far
    rivalutare il mondo trans per fare in modo che non venga sempre associato a prostituzione
    e droga.
    Con questo brano vorrebbe fare realmente qualcosa di utile per il mondo femminile,
    aiutando chi, come lei, ha subito forme di violenza.
    —-
    La canzone “Stavolta dico no” di Marta Melis sarà in vendita nei primi giorni di gennaio
    su Itunes e su i vari portali musicali mondiali su etichetta SENZA BASE RECORDS,
    Marta è disponibile per interviste, apparizioni televisive, performance canore e
    quant’altro. Informazioni su http://www.bitrecords.it
    canale youtube: http://www.youtube.com/slowmoti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)