Giustizia lapidaria

Nuova lapidazione in , nella cittadina di Wajid, una ragazza ventenne è stata uccisa a colpa di pietra per , davanti a una platea di 200 persone. Al partner , un ventinovenne non sposato, invece solo cento frustate. Fortunatamente gli è stato concesso di portare a termina la gravidanza prima della condanna. 
Evidentemente in Somalia la giustizia è quella, e questo spiega , purtoppo, l’arretratezza del paese.

Brian Boitano (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)