Il PD e lo stupratore seriale

Vi ricordate lo segretario di un circolo locale del a Roma?
, questo il suo nome, una volta beccato con tanto di prove disseminate nel suo appartamento, non se ne era saputo più nulla.
Ora l’uomo dalla sua cella del carcere si esprime attraverso una lunga nella quale afferma che il Pd ha architettato un alle sue spalle perché, testualmente, “sapeva della macchina politico-affaristica” messa in piedi da alcuni politici ”per accumulare ”.
Ovviamente queste dichiarazioni sono destinate a risollevare le polemiche sulla vicenda.

symbel (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)