Amanda: per la Clinton tutto OK

Amanda: per la Clinton tutto OKAlla fine Hillary è riuscita ad informarsi sul caso e ne ha tratto le giuste convinzioni: la sentenza italiana non ha nulla di anti americano anche secondo il segretario di stato degli .

Ricordiamo che la Clinton è stata chiamata in causa dalla senatrice democratica Maria Cantwell, che era del parere che la sentenza italiana fosse tacciata di anti-americanità.

Infatti nelle parole del portavoce della Clinton si fa presente che è stato consentito al personale dell’ambasciata americana di assistere al e vistare periodicamente Knox,  non ravvisando alcuna irregolarità.

La Clinton si impegnerà anche a ricevere nei prossimi giorni la senatrice per ascoltarne di persona le ragioni.

L’ambasciata ad ogni modo continuerà a seguire la vicenda, assicurando il normale sostegno riconosciuto agli americani all’estero.

Quindi alla fine della fiera, tutto si è dimostrato una boutade creata a fini elettorali da una senatrice in cerca di visibilità. Peccato che gli sia andata male, anche perchè dall’altra parte della bilancia anche il sistema giudiziario ha i suoi scheletri nell’armadio contro gli italiani (ad esempio il disastro del Cermis o l’omicidio di Nicola Calipari per citare solo i più recenti).

Brian Boitano (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)