Capodanno nella Casa

Tra chi prepara le valige per accogliere il nuovo anno dall’altra parte del mondo e chi invece sceglie la tranquillità del proprio focolare domestico, abbiamo anche i sedici inquilini della casa del “” che per la prima volta nella storia del reality show più famoso di tutti i tempi, faranno il conto alla rovescia proprio all’interno della casa più spiata d’Italia.
Si tratta della decima edizione del programma che si prospetta più lunga rispetto alle altre, non so in quanti potrebbero gioire alla notizia, ma ci rincuora la speranza di un eventuale flop, già vociferato. C’è da dire, però, che i nostri nuovi concorrenti ce la mettono proprio tutta per evitare un epilogo del genere, propinandoci scene di puro trash televisivo, che scalano la classifica de “i nuovi mostri” facendo invidia anche al pomeridiano della De Filippi, “Uomini e Donne”. L’ultimo exploit si è registrato proprio stasera nel momento in cui un concorrente si è permesso di simulare un atto sessuale nei confronti di una coinquilina, alle sue spalle. La ragazza, dal canto suo, sfodera tutta la sua femminilità rispondendo con una serie di calci diretti al fondoschiena dell’ attentatore. Questo la dice lunga sullo spessore culturale dei dibattiti e delle liti che hanno luogo nella casa. Fortunatamente gli ascolti del programma, come anticipato già prima, sembrano diminuiti rispetto agli anni precedenti e la presenza di alcuni gruppi su facebook, come quello che titola: “Quando c’è il Grande Fratello scaglio oggetti pesanti contro la televisione”, ci lascia ancora sperare riguardo la presenza, fra i telespettatori, di qualche mente pensante sopravvissuta ai vari reality trash, pubblicizzati, come se non bastasse, da altrettante trasmissioni, quali il palinsesto firmato Barbara D’Urso.
Ma, se è vero che la mamma dei cretini è sempre incinta, dobbiamo aspettarci il peggio? Un Grande fratello del Grande fratello?

Abra Siva (collaboratore)

Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. Lapo Pelosini scrive:

    tutto sommato, direi che lo spettatore televisivo è padrone del proprio destino, usando lo scettro del potere a pulsanti che vengono in abbinamento al televisore. Se vuole neutralizzare i pochi neuroni funzionanti del proprio cervello non vedo perchè non lasciarglielo fare…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)