Il Maestro e l’Allievo

Mark: “L’unico motivo per cui Chet ha avuto pazienza con me e mi è rimasto vicino era perché sapevo fare il , o almeno ci provavo…aveva compassione di me…era dispiaciuto”.

Chet: “…Mark non sa assolutamente che cosa stia facendo, ma le cose gli riescono bene ugualmente…”

Notare che al min 5:53 sussurra bonariamente al compagno la parola “harmony”. Correggere Knopfler non tutti se lo possono permettere.

Rudy Basilico Turturro (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. Damiano scrive:

    Scarso il maestro e scarso l’allievo 😀

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)