La coppa dei Bingo Bongo

La coppa dei Bingo BongoLa notizia è una di quelle che scuotono le coscienze ed il mondo del africano. La di calcio del , durante uno spostamento in pullman, è stata assalita da un gruppo di guerriglieri mentre si trovavano al confine tra l’ e il Congo. Il bilancio delle vittime parla già di un morto certo, l’autista del pullman, e di due decessi ancora da accertare: l’allenatore in seconda Hubert Velud e un addetto stampa. Le condizioni del portiere Kodjovi Obilalé sarebbero molto gravi, ed il bilancio parla di altri otto feriti.

La federazione calcio del Togo ha subito tolto la squadra dalla coppa d’Africa, e chissà se nel farlo non abbia avuto qualche senso di colpa postumo nel aver mandato la propria squadra in un pulmino attraverso una delle zone più calde ed instabili che ci siano. Perché bisogna essere proprio dei Bingo Bongo con tanto di anello al naso per affrontare un simile viaggio affidandosi alla buone sorte o a manitù. Esistono infatti anche i grandi uccelli d’acciaio, capaci di rombare e librare attraverso i cieli tersi, e di sorvolare i conflitti e le miserie umane.

In questi anni nel continente africano per un nonnulla si è sempre sfiorata la tragedia. Abbiamo ancora negli occhi lo spareggio tesissimo tra Egitto ed Algeria, la sparatoria dalla quale uscì illeso Oba Oba Martins, o come quando Pierre Wome rischiò la vita per aver sbagliato il rigore decisivo per il suo Camerun, sostituendo all’ultimo un Samuel Eto’o, il quale non aveva nessuna intenzione di finire nella lista nera.

Aggiornamento La notte ha evidentemente portato consiglio e la prima decisione di ritirare la squadra è stata sopraffatta dalla voglia di rivalsa. ha spiegato Thomas Dossevi in forza al Nantes “In memoria dei suoi scomparsi, la squadra nazionale ha deciso di partecipare alla Coppa d’Africa. Una decisione che è stata presa quasi all’unanimità dal gruppo che si è riunito nella notte e ha deciso questo dopo aver ottenuto rassicurazioni dalle autorità angolesi”. Ma il governo del Togo non ha fatto nessuna marcia indietro ed ha ordinato il rimpatrio ai giocatori.

Martin Sileno (redattore)

Martin Sileno

collaudatore di illusioni, menefreghista e blogger

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)