Santi Cirillio e Metodio

Oggi 14 febbraio si festeggiano i , patroni d’Europa. , fratelli nel sangue e nella fede, nati a Tessalonica (attuale Salonicco, Grecia) all’inizio del sec. IX, evangelizzarono i popoli della Pannonia e della Moravia. Crearono l’alfabeto slavo e tradussero in questa lingua la Scrittura e anche i testi della liturgia latina, ai fini dell’evangelizzazione di quei popoli.
A causa del loro servizio dovettero sopportare prove e sofferenze di ogni genere. Papa Adriano II riconobbe ufficialmente la loro opera, confermando l’utilizzo della lingua slava nelle celebrazioni. Cirillo morì a Roma il 14 febbraio 869. Giovanni Paolo II il 31 dicembre 1980 li ha proclamati, insieme a San Benedetto abate, patroni d’Europa.
Due santi, vescovi e patroni d’Europa non capisco il perché di tante e nequizie intorno a questo giorno, perché file dai fiorai e fiocchi diamantati su lussureggianti scatole di cartone contenenti bolse colate di cacao su inermi noccioline e ripieni di biglietti con frasi sapide e banali.

Pio Nicola Vivaddio (collaboratore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)