Quando il trans si butta a destra

Quando il trans si butta a destra o Vladimiro Guadagno, come preferite, ha intenzione di fare il grande passo ma non quello che pensate voi. Non ha dichiarato di voler eliminare il surplus inguinale che metterebbe fine al suo stato di passaggio, appunto , per farlo diventare definitivamente, perlomeno dal punto di vista anatomico, donna, magari anche quello ma non ufficialmente adesso.
Luxuria cambia sponda… politica o così sembrerebbe.
Infatti l’ex deputata candidata nella seconda posizione dopo Bertinotti nelle liste di Rifondazione Comunista ed eletta in parlamento alle precedenti politiche ha dichiarato il suo debole per la destra liberale creando lo sconcerto tra le “colleghe”.
La vincitrice trionfale dell’Isola dei Famosi che ha fatto gridare al miracolo anche agli intellettuali snob dell’ultrasinistra e riempito le prime pagine dei giornali “rossi” che hanno gridato alla rivoluzione ora con imbarazzo riportano mestamente l’infatuazione del più famoso d’Italia per una certa area della destra e in particolare quella finiana.
E così non è raro vedere Vladimir che, non dimentichiamolo proviene da una famiglia tendenzialmente destrorsa con il padre decisamente su posizioni di destra, nelle melense trasmissioni televisive del pomeriggio flirta politicamente con La Russa o plaude all’apertura dell’esercito ai gay.
Non sarebbe il primo trans a dimostrare simpatia per la destra, c’è ad esempio il caso della candidata Martina Castellana, trans di Salerno candidata nelle liste del PDL e proveniente da area AN ma nel caso di Luxuria si parla di una vera e propria conversione, ammesso che sia tutto vero.
Il dubbio comunque rimane anche se non si poteva esprimere totalmente nel titolo di questo articolo: ma è il trans che si butta a destra o una certa destra che si sta buttando politicamente a trans?
Considerando che la sinistra ci si è buttata da tempo sembra che gli unici vincitori alla fine siano le donne simili al famoso “appretto” della pubblicità, con il manico.

symbel (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

6 Risposte

  1. Mason scrive:

    Ci sarebbe certo da chiedersi se sia una vittoria con pieno MERITO….o per DE-MERITO di altri…

  2. Damiano scrive:

    Più che buttarsi a destra dovrebbe andare a buttarsi da un’altra parte….che schifo di essere umano (ammesso che lo sia)

  3. hugenin scrive:

    Scusa Damiano, ma come puoi dire certe cose? Dire di qualcuno “non e’ un essere umano” apre le porte ai malvagi per ogni tipo di nefandezze, presecuzioni, purghe, giustificate appunto dicendo “non sono essere umani”. Per favore, stiamo attenti.

  4. Chit scrive:

    Errata corrige: capisco che tematiche e terminologie legate all’identità di genere non siano e (forse) non saranno mai patrimonio di tutti ma per Vostra informazione è buona regola quando si parla di un MtF di parlare di UNA trans!?!

    @Damiano: parlavi di te stesso immagino quando usi il termine “schifo di essere umano” vero?!? Mai sentito parlare di transfobia?? No, forse vivi altrove o semplicemente, come il tuo commento dimostra, non te ne frega molto del prossimo…

  5. giodex scrive:

    Be che Vladimiro sia un opportunista è ovvio.
    Starà a destra o a sinistra secondo convenienza, cosi’ come fa l’uomo o la donna.
    Forse Damiano è stato un po’ duro, ma del resto la condizione di trans o MtF come dice Chit, si presta benissimo ad essere criticata. O sei uomo o sei donna Vladimir, deciditi ….

  6. Chit scrive:

    <>
    A che pro? Perchè?? Sono curioso di sentire la motivazione per cui dovrebbe essere così… se c’è?!?
    E cosa sarebbe che lo renderebbe inequivocabilmente uomo o donna scusa?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)