Festival di Saremo – Coppe europee: 3-0

Festival di Saremo - Coppe europee: 3-0 Un tempo il si fermava di fronte alle partite della Nazionale veniva sospeso e soffriva tremendamente la concomitanza con le coppe.
Che una partita di cartello come non abbia sottratto praticamente nulla allo scadente spettacolo sanremese di quest anno fa abbastanza riflettere pur considerando che anche quest’anno le nostre squadre in Europa hanno un calendario spalmato in tre giorni e non giocano come un tempo solo di mercoledì e questo contribuisce al fatto che l’effetto sia mitigato.
Che il calcio stia scendendo nella graduatoria degli interessi degli italiani dove un tempo era in cima alla classifica?
Mi immagino che un tempo ci si sarebbe scontrati in famiglia tra marito e moglie per la scelta di cosa guardare “nel televisore grande”: la partita o il festival?
Oggi vince il festival ma, lo ribadisco a costo di ripetermi, cosa può spingere il telespettatore di fronte ad un appuntamento di coppa a non rinunciare a questo festival di ? A mio parere uno dei più brutti di sempre?
Giusto per capirci basta affidarsi ai numeri. Mercoledì mattina dopo essermi visto Milan-Manchester United con la sconfitta beffa dei rossoneri volevo rinfrancarmi un po’ leggendo i dati di quello che pensavo sarebbe stato un bagno di sangue, più rosso del vestito della Clerici, e invece con grande sbigottimento leggo numeri paragonabili a quelli del duo Bonolis Laurenti dell’anno scorso. E lo stesso vale per la giornata di ieri e qui non ci sono scuse, non c’è l’effetto curiosità della prima serata e in negativo c’è la qualità infima dell’intrattenimento offerto. Dall’altra trasmettorno Bayern Monaco – Fiorentina, addirittura lo offre Sky Sport gratis nel caso non lo trasmettesse in chiaro la Rai ma nulla, Sanremo sembra non accorgersene. Anche oggi i dati danno ragione alla presentatrice con due angurie nel decoltè che chiede a Rania di Giordania la ricetta dei cioccolatini.
Non so più cosa pensare, forse alla luce di questi dati è da ridimensionare anche il trionfo di Bonolis dello scorso anno e magari l’anno prossimo farà ancora più perché l’italiano ha bisogno, soprattutto in tempo di crisi, del rassicurante programma sempre uguale ogni anno, di farsi cullare da mamma Rai e magari allattare dalla generosa Antonella Clerici.

symbel (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. carlo scrive:

    Io ieri ho preferito AnnoZero, però devo dire che nelle pause ho guardato anche il festival e ci sono stati momenti di grande musica con Riccardo Cocciante e i suoi bravissimi cantanti che partecipano al suo musical, l’interpretazione di ‘Almeno tu nell’universo’ di Elisa e Fiorella Mannoia, la bravura di tutta l’orchestra sanremese, e poi alcune canzoni non sono male. Il contorno non mi piace, ma forse sono gusti personali. Un’altra considerazione va fatta alle famiglie con figli. Proprio ieri a casa di mia sorella, mio cognato tentava di mettere AnnoZero e mia nipotina lo rimproverava immediatamente, e tra sentire le urla di una bambina e Sanremo alla fine si preferisce Sanremo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)