Gli Abusi di Aldo

Gli Abusi di AldoC’è un uomo che pur riuscendo nell’impresa di rimanere uguale a se stesso è riuscito a scardinare il meccanismo ipocrita dei . lo scrittore, messo in mezzo a soubrette, vallette, ex vallette, doppiatori, tronisti e desaparecido vari del mondo dello spettacolo, è stato messo nell’isola dei famosi per tentare  di ravvivare una formula, quella dei reality, che mostra abbondantemente la corda.

L’isola dei famosi (o degli aspiranti tali) ripropone il solito canovaccio, stavolta mettendo un ingrediente piuttosto insolito nella zuppa. E’ bastato quindi mettere un autentico corpo estraneo, sopportato dagli altri suoi compagni naufraghi che subiscono inerti la sua torrenziale favella. Una persona dall’ego si sconfinato, un provocatore per il gusto di farlo, litigioso “per contratto” come ha ammesso con candore: “quando strizzo l’occhio con la telecamera parto con uno dei miei show”, volgare, debordante, eccessivo eppur geniale nel prendere per i fondelli il meccanismo stesso delle nomination, votando ad occhi chiusi e motivando per ognuno di loro.

Un personaggio così ingombrante e chiassoso sembra fatto apposta per dividere. conosciuto ai più come il popolare , il piccolo reuccio dell’etere sportivo romano tifosissimo della Roma e arruffapopoli a tempo perso, ha preso a cuore la questione Busi, pubblicando nel proprio sito un video del 1996 nel quale lo scrittore ospite al Maurizio Costanzo Show parlava di in termini paradossali, perfino grotteschi. Ora non solo il pretende la cacciata dello scrittore, ma perfino ne chiede la testa non si sa bene a quale titolo se non come uomo della strada. Certo, se non si trattasse di un tema delicato come la pedofilia, la quale certo non può essere certo dibattuta in un talk show o in una trasmissione radiofonica, verrebbe quasi la tentazione di schierarsi dalla parte di Busi visto lo spessore dei suoi oppositori. E poi ritengo che per quando una opinione possa essere considerata sciocca, offensiva se non proprio di cattivo gusto, deve avere comunque diritto di cittadinanza senza per questo sventolare gli ormai famigerati editti bulgari.

Martin Sileno (redattore)

Martin Sileno

collaudatore di illusioni, menefreghista e blogger

Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. Salve,

    per approfondire l’argomento segnaliamo un articolo sul nostro sito:

    http://www.altriabusi.it/2010/03/10/contro-lignoranza-e-lignobilita-di-massa-e-contro-la-vilta-degli-abbonati-rai-che-chiedono-lallontanamento-di-aldo-busi-dall-isola-dei-famosi/

    Non è certa da Busi parlare con leggerezza di alcun argomento, meno ancora di uno così delicato. È leggerezza, invece, quella di tanti frequentatori del web che si limitano a scrivere “fai schifo” in un filmato spezzettato di Busi al Costanzo show. Non c’è traccia di ragionamento articolato né di conoscenza approfondita del fenomeno della pedofilia. In pochi sanno che non è necessario opinare su ogni argomento, sembra che la gente abbia bisogno di dare aria alla bocca ad ogni piè sospinto altrimenti muore dalla noia.

    Cordialità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)