Obama si congratula con Bossi

Obama si congratula con BossiIl presidente degli Stati Uniti, Barack , al ritorno dalla sua lampo in Afghanistan, ha voluto chiamare Umberto per congratularsi dei trionfali risultati elettorali del “mid-term” italiano.

Ha riconosciuto al Senatur, la grande forza , il carisma e le capacità politiche che lo hanno portato ad essere il principale partito in molte parti d’Italia, auspicando che possa diventare nel futuro il prossimo presidente del consiglio italiano.

Obama ha voluto congratularsi per l’efficace lotta all’immigrazione clandestina, che porta via lavoro agli italiani, ma sopratutto si è soffermato sulla capacita di creare politica sul territorio, che riesce a creare una classe politica che comprende con piu attenzione le vere necessita della gente.

Per questo ha anche richiesto a Bossi di poter visitare con una le sedi della Lega, per poter replicare anche negli States, questo tipo di politica vincente.

Obama ha voluto estendere i complimenti anche a , il figlio del senatur, che secondo il presidente degli states, dimostra gia dalla sua giovane eta, la stessa competenza e tenacia del padre.

Pare quindi che il successo della politica italiana,  stia varcando l’oceano, e dire che a molti l’ Umbertone nazionale sta pure antipatico…

Brian Boitano (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. Damiano scrive:

    Oggi è Primo Aprile 😀
    Da quel che so dopo la telefonata con Bossi, fonti della Casa Bianca hanno fatto sapere che Obama ha avuto un lungo e cordiale colloquio con Mauro Pili: insieme hanno analizzato la vicenda dell’eolico nei mari sardi e sembra che il presidente degli USA abbia promesso di chiudere la campagna elettorale di Piergiorgio Massidda in caso di sua candidatura alla Provincia di Cagliari

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)