Berlusconi e gli scherzi telefonici

Berlusconi e gli scherzi telefonici Per la serie “chi sbrocca questa settimana” è il turno di Silvio . In passato si sono visti come protagonisti D’Alema contro il codirettore del Giornale Sallusti, Carla Fracci contro il sindaco di Roma Gianni Alemanno riconciliatisi a inizio settimana, Chicco Testa che promette botte al “picozzamunito” Mario Tozzi e qualche frattaglia minore tipo la storica e avvizzita regista Nina Wertmuller che invoca la lotta armata e un sicario per Tremonti in seguito ai tagli al cinema presenti in manovra.
Chi conosce il carattere e l’amor proprio del premier e il suo passato in tema di telefonate in diretta non si sarà sorpreso nel sentire che annunciava la sua telefonata a in pieno svolgimento di una discussione sulla manovra finanziaria nascente. In studio Giulio Tremonti, nessun altro rappresentante del centrodestra (meno male) e i giornalisti Mentana, vice direttore di Repubblica, il capo della Cisl Bonanni e Enrico Morando, senatore del Partito Democratico e membro della quinta commissione Bilancio e Programmazione economica.
Il dibattito si stava svolgendo tutto sommato su toni abbastanza pacati con qualche scambio di battute tra il superministro e il giovane conduttore in tema di stipendi e qualche dissenso circa alcuni dati presentati in grafica. Giannini con sorpresa di molti elogia alcuni passaggi della manovra ma la sorpresa termina dopo poco quando di contro chiede conto di alcune dichiarazioni, soprattutto in termine di lotta all’, espresse dal presidente del Consiglio che, secondo lui, andavano in direzione totalmente contraria e che anzi in qualche modo giustificavano l’.
Poi interviene il mite , direttorere dell’istituto , e sfodera il suo sondaggio sulla fiducia nei leader politici e non. Nella lista Berlusconi innanzitutto non è primo ma addirittura si trova in calo sotto lo stesso Tremonti oltre che Napolitano, la Marcegaglia e altri. Apriti cielo!
Dopo pochi minuti ecco la telefonata di Berlusconi che dice testualmente: “I apparsi sono fasulli. Ho in mano il sondaggio di Euromedia, in cui il presidente del Consiglio ha il 62% di apprezzamento da parte degli italiani e il mio governo, unico governo che in Europa ha vinto le elezioni del medio termine, è vicino al 50%. Tanto vi dovevo, perché non posso accettare che in una televisione di Stato si dicano queste menzogne” e prosegue “Vorrei dire che Giannini ha mentito spudoratamente: da parte mia non c’è mai stato un sostegno all’evasione fiscale. Sono il primo contribuente d’Italia, il mio esecutivo ha aumentato gli introiti provenienti dall’evasione fiscale come il ministro Tremonti ha ricordato. Sono cresciuti di più, e questo decreto darà un altro colpo. Quindi è menzogna assoluta dire, come è stato fatto, che io avrei in qualche modo giustificato e sostenuto l’evasione fiscale» dopodichè ha riattaccato il telefono.
Le considerazioni da fare sull’accaduto sono molte. Per iniziare è sorprendente che Berlusconi stesse guardando Ballarò alle dieci di sera e si sia scomodato ad alzare il telefono e a chiamare. Anche supponendo che lui non stesse guardando e qualcuno abbia segnalato l’andazzo di Ballarò (non più fazioso di altre volte) viene da chiedersi se sia opportuno chiamare in diretta dando enorme soddisfazione a Floris prima di tutto (che se la rideva sotto i baffi che non ha), al giornalista Giannini che è messo lì a fare quello, cioè provocare, e mettendo in difficoltà un suo ministro? Non un comportamento da leader di governo e segno di un nervosismo i cui segnali erano visibili da qualche mese.
Al di là del merito delle parole del giornalista di Repubblica che a mio parere erano del tutto funzionali alla polemica sull’evasione e una forzatura mi chiedo ancora se sia oppprtuno discutere di un sondaggio circa la fiducia nella leadership. In un listino che comprende il presidente della Repubblica, Montezemolo, Marcegaglia e mancava solo ci fosse Mourinho, quanto conta per Berlusconi essere sotto la Marcegaglia? E’ questo il problema? Il sondaggio sulla sua persona? Mah.
E’ corretto intervenire nel bel mezzo di una trasmissione, dare del bugiardo ad un giornalista, dell'”indegna del ” ad una trasmissione e dei falsari a dei sondaggisti privati e poi riattaccare senza aspettare la risposta?
Una sbroccata in piena regola che non è segno di sicurezza e denota un notevole disagio interno alla maggioranza e nell’umore dello stesso premier. Mi sbaglierò, forse, ma credo che intervenire in questo modo così scomposto abbia abbassato anche quel presunto 62% tanto caro al Cavaliere.

symbel (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

2 Risposte

  1. Vivalagnagna scrive:

    Che fine commentatore politico questo symbel! ehhhhh è importante parlare delle sbroccate eh si…. avrei preferito che invece di queste cazzate commentassi come mai in casa pdl tutti si stracciarono le vesti per la ‘vergognosissima’ vignetta di staino sulla morte del premier polacco (perchè di cattivo gusto e tante altre stronzate) e non hanno mostrato la stessa morigerata sensibilità per questa simpatica uscita ‘Ho detto alla Protezione Civile di non andare per ora in Abruzzo – E questo perché potrebbe avvenire che se uno ha qualche familiare che è morto sotto le macerie e ha una mente fragile magari gli può venire in mente di sparare’. Questo omemmerda è buono solo da morto, ma ipocriti del tuo calibro non potrebbero mai condividere una cosa del genere. Tutti allineati pererepeprerepeprpepereperepe!!! Dai che adesso symbel ci parla del prossimo sbroccatore pereppperepepreperepereperepeppeppè!

  2. Vivalagnagna scrive:

    Oh Symbel ho un dubbione amletico che solo tu puoi risolvere. Ieri guardavo il TG1 ed ho visto Giorgino tutto contento per la nuova versione del telegiornale di regime e sai una cosa? Ho notato che aggiunge commenti personali e fa espressioni con il viso di approvazione per ogni notizia che lancia. Siccome tu avevi detto che la Busi non è professionale perchè faceva espressioni di disapprovazione, allora volevo sapere da te se anche Giorgino, che sembra molto divertito dalla propaganda di merda del tg che conDUCE, sarebbe poco professionale. Te lo chiedo perchè solo tu che non sei un fazioso di merda puoi non fare del doppiopesismo fascista. Minzolini comunque non ha avuto nulla da ridere, ma lui non è come te, lui è spudoratamente una merda

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi articolo precedente:
Un treno di polemiche

Ormai lo scontro sulle unioni civili non lo si fa più nelle aule del parlamento , ne è una prova...

Chiudi