Sony Walkman NMZ-S545 16 Gb

Sony Walkman NMZ-S545 16 GbQuando si vuol parlare di musica take-away, bisogna per forza cominciare dalla . O meglio, dal tragico errore della Sony che essendo leader di settore col suo primo a musicassetta s’intestardì nel voler sviluppare unicamente il formato proprietario ATRAC boicottando l’mp3 e finendo per esser sorpassata sul proprio terreno dalla Casa della Mela. In tanta miopia non può non aver inciso la lotta alla pirateria musicale, essendo la Sony anche etichetta discografica. La morale della favola è che i mancati guadagni derivati dalla mancata implementazione degli mp3 nei propri lettori è di gran lunga maggiore della perdita subita con la piaga del p2p selvaggio.

Storicizzato il contesto, io non sono mai stato un grande fan dei prodotti Apple. Anche se, avendo tutti i tipi di possibili ed immaginabili (standard, nano, shuffle) oltre che l’Iphone, mi manca solo l’Ipad per avere la stelletta di utente brucomela del secolo. Li ho sempre trovati molto (troppo) fashion, curatissimi, di ottima qualità, ma adatti a sporgere dalla mutanda Dolce&Gabbana piuttosto che battagliare sul campo come piace a me.

Deciso come non mai a tornare ad una tecnologia con meno lustrini e specchietti per le allodole, ho posto lo sguardo sui redivivi modelli Sony Walkman (che nel mentre ha implementato tutti i formati audio possibili ed immaginabili, con tardiva ammissione di resa ai voleri del mercato). Alla fine ho acchiappato questo NMZ-S545, con 16 Gb di memoria interna, che sui web-store si trova tranquillamente sotto i 90 euro ma senza sbattersi troppo con pagamenti online e spese di spedizione si può acquistare da Euronics o da Mediaworld a 99 euro.

Quel che mi piace di questo lettore farà rabbrividire la moltitudine: in generale sembra quel che è. Ossia un lettore mp3 e non un oggetto alieno. Ha quella forma che potremmo definire “alla Casio”, classico oggetto tecnologico di fabbricazione orientale come siamo abituati da 20 anni o più. Ha i bottoni (che riscoperta!!), che in tempi di touchscreen estremo sembrano vestigia del passato. Eppure quando si è a letto, al buio, e ci si affida unicamente al proprio tatto alla ricerca di protuberanze, diventano una manna dal cielo. Il menù è semplice come ci hanno abituato i telefonini, con menù ad albero ed una gestione a cartelle. Per caricare i file musicali non c’è bisogno di software da installare sul pc, veri e propri elefanti da 50 mega. Basta il copia-incolla dall’Esplora Risorse, ed anche questo ritorno alla “semplicità” è apprezzatissima da queste parti. La caratteristica che mi ha davvero convinto sono state le casse integrate, per poter condividere l’ascolto con i vicini senza il rito del passaggio dell’auricolare. Insospettabilmente, le cassettine pompano e la qualità audio è ottima.

A completare il tutto, alcune funzioni davvero gustose: radio FM con possibilità di registrazione, sveglia, registratore vocale, visualizzatore di foto, player di tanti formati video, spegnimento programmato, equalizzatore.

Consigliato per chi bada al sodo (ed al portafoglio), senza rinunciare alla qualità garantita dal brand Walkman.

Rudy Basilico Turturro (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

7 Risposte

  1. Brian Boitano scrive:

    mettere gli mp3 nell’iphone senza portarti in tasca 20 apparecchi diversi no?
    :)

  2. symbel scrive:

    L’Iphone però non ha la radio (nemmeno l’ipod touch) ed è una pecca grave secondo me e poi il telefonone della mela morsicata ha una batteria ridicola.

  3. symbel scrive:

    Aggiungo che anche io ho avuto un lettore mp3 della serie sony walkman con un ottima resa audio, la migliore in assoluto, ma con la grave pecca di aver bisogno di software proprietario per il trasferimento dei file al suo interno. Se la Sony ha superato questo handicap e si è decisa a far vedere i propri lettori come hard disk esterni non c’è che da essere contenti.

  4. Rudy Basilico scrive:

    Boitans non sottovalutare le casse integrate.
    In realtà la ricerca era partita proprio dalla volontà di non portarmi un componente aggiuntivo all’Iphone/Ipod per ascoltare la musica on air.

  5. MARCO scrive:

    Grazie per la recensione! ho uno shuffle da 1mega che resta buono per la praticità dimensionale, ma detesto per l’invasività nel mio pc!… e per la laborosità della gestione file.. Avrete capito che sono un semi analfabeta al riguardo, e mi ero ripromesso che se avessi preso un altro mp3 NON sarebbe stato apple. Il sony copia incolla, infatti, lo trovo fantastico ed abbinato a semplici cx300 slla sennheiser ha una resa francamente stupenda. Unica cosa… non so caricare i video!! mi dicono serva un programma convertitore… avete nozioni al riguardo? ciao e grazie

  6. Brian Boitano scrive:

    @rbt pero sempre due cose ti porti dietro…
    tanto vale prendere solo le casse, ce ne sono di ottime specifiche x i prodotti della mela.

    @marco: devi vedere in che formato sonoi video che ti interessa caricare, e se sono supportati dal tuo lettore, se non lo fossero devi giocoforza convertire, qualunque sia il lettore che abbia (ammesso che i video siano supportati)

  7. MARCO scrive:

    Grazie! ripeto, sono un po’ troglodita al pc, però guardando meglio, ho visto che c’è un programma nel 545 che si chiama Contest Transfer. E dovrebbe fare tutte le conversioni (ammesse..) lui. Fatto è che tale programma si dovrebbe attivare automaticamente alla connessione via USB col cavo dedicato. Questo non accade, lo devo aprire io dai programmi, e comunque rimane inattivo, opaco, con nessuna funzione attiva se non le istruzioni stesse. Non riconosce il dispositivo. E qui mi insabbio….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)