Kindle, Amazon ha finito le scorte

Kindle, Amazon ha finito le scorte Chi in questi giorni ha intenzione di acquistare dal sito .com l’ più famoso del mondo, il , giunto alla seconda versione nel formato da 6 pollici, si vede rispondere con un bel messaggio proprio sotto il prezzo (189 dollari in USA e 220 euro circa in Italia con le spese di spedizione e doganali) ! In parole povere: “abbiamo finito le scorte in magazzino”.
Ma partiamo dall’inizio: perché comperare un ebook reader in tempo di ? E poi perché proprio il Kindle 2 e non il Kindle DX (bianco o grafite) o un ebook reader della Sony?
Alla prima domanda si può rispondere, come in molte altre occasioni, che in realtà il problema non si pone, Kindle e iPad sono due cose completamente diverse. Il primo è un lettore di libri in formato elettronico, con monitor da 6 pollici in scala di grigio con tecnologia e-Ink, che permette di visualizzare il testo quasi come fosse stampato su carta. L’iPad invece è un tablet, con uno schermo a colori molto luminoso e poco adatto alla lettura continuata, uno dei prodotti tecnologi migliori per navigare, guardare foto e video e consultare la posta elettronica, oltre che altre cosette (ma senza esagerare e non gratis!).
Due prodotti diversi quindi, uno non può sostituire l’altro ma… c’è un ma.
Il gioiellino di casa Amazon e il tablet della “Mela morsicata” si attirano entrambi le critiche perché sistemi un po’ troppo chiusi. Il Kindle infatti permette di acquistare libri in formato elettronico solo dalla libreria Amazon e non gestisce il formato aperto epub e nativamente nemmeno il PDF. Insomma per fruire di questi contenuti bisogna prima convertire i file.
Gli altri modelli di Kindle (DX e DX graphite) sono troppo grandi, (9,7 pollici) perdono la loro vocazione “tascabile” e in pratica, tranne qualche miglioria nel contrasto del display e nella lettura dei PDF, sono identici al piccolino che si può portare ovunque. Unico vantaggio del grande formato, una migliore fruizione dei quotidiani.
Perché Kindle 2 quindi e non Sony o Samsung o altri che addirittura hanno dei mini display touch anche a colori?
Perché la libreria di Amazon è la più fornita allo stato attuale a livello mondiale (pochi però per ora i titoli in italiano), perché chi ha un minimo di pratica con le applicazioni non farà fatica a convertire velocemente qualsiasi contenuto per poi caricarlo sul suo aggeggino, perché la batteria dura fino a 14 giorni e un minimo di 4 giorni a pieno regime di consumo, perché, udite udite, con il nuovo firmware si può anche navigare con un browser rudimentale incorporato, consultare i social network e consultare la posta elettronica GRATIS! Con la connessione 3G che è gratuita anche in Italia si potrà non solo comprare i libri ma pure fare tutte le altre cose che ho elencato prima.
Il prezzo è abbordabile e per chi legge molto è un acquisto proprio azzeccato.
Inutile dire che questo è il mio parere, maturato dopo tante riflessioni e confronti, ma in rete si trova una gamma di pareri molto variegati sull’argomento alcuni dei quali bocciano il Kindle rispetto ai concorrenti.
Inutile anche dire che questo articolo non è un marchettone per la Amazon, al contrario di molti altri pubblicati sul web.
Peccato però che una volta che uno si decide a fare l’acquisto si trova un bel “out of stock” sotto gli occhi.
Gli analisti dicono che su Amazon non è mai capitata una cosa del genere da quando esiste il sito, in parte quindi è sicuramente un’operazione di marketing, per dare maggior risalto al successo dell’ebook reader e in parte, e questo è più interessante, il motivo potrebbe essere l’uscita del nuovissimo Kindle 3, con altre features, un display migliorato, magari un browser degno di questo nome e qualche altra diavoleria tecnologica. Se fosse veramente così, vale la pena aspettare.

update del 29/97/2010: come previsto Amazon oggi ha annunciato l’uscita del nuovo Kindle con tante interessanti migliorie. Sono partiti i preordini, l’uscita è fissata per fine agosto.

symbel (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

3 Risposte

  1. Simone scrive:

    tra i motivi del successo del Kindle 2/DX, e + in generale della strategia Amazon, aggiungerei anche la possibilità di leggere gli ebook su svariati device mobili grazie alla disponibilità del (software) Kindle Reader su numerose piattaforme: pc, mac, android, blackberry, iphone e ipad ..il tutto perfettamente sincronizzato con il Kindle 2.
    Forse c’è solo Barnes&Noble che si avvicina come “potenza di fuoco” ad Amazon..ma solo negli USA.

  2. symbel scrive:

    come previsto Amazon oggi ha annunciato l’uscita del nuovo Kindle con tante interessanti migliorie. Sono partiti i preordini, l’uscita è fissata per fine agosto.

  3. Simone scrive:

    symbel, ne ho parlato qui: http://bit.ly/by1mDc

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)