Kahn che abbaia non morde

Kahn che abbaia non mordeLa vicenda si complica:è il caso dell’ex direttore del fondo monetario europeo, arrestato in seguito alle dichiarazioni di una , che lo accusa di violenza sessuale e costretto alle dimissioni dall’importante carica, e sopratutto costretto a rinunciare a una possibile candidatura all’Eliseo.

Peccato che dopo circa un mese dai fatti si viene a scoprire che l’attendibilità della cameriera è nulla, poichè avrebbe avuto rapporti con la malavita e poiche pare esercitasse oltre al lavoro di cameriera, quello piu vecchio del mondo.

Se due piu due fa quattro sembrerebbe che la cameriera di colore probabilmente era nella stanza per la sua seconda professione, magari mandata e pagata da qualcuno per poter inscenare la messinscena che ha rovinato la carriera del francese, ora scarcerato.

Sicuramente, visti i trascorsi, la storiella si poteva cucire addosso perfettamente all’importante uomo politico, peccato che fosse solo una storiella, e che basti una storiella che faccia gola ai giornali per rovinare la carriera di chiunque.

Ed è proprio l’attenzione dei che ormai fa diventare colpevole un innocente che magari si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato, sbattuto in prima pagina a 8 colonne, e poi magari quando si accertano lo stato dei fatti viene  sdoganato da un trafiletto semi nascosto che non vede nessuno.

E questa bramosia dei media deve far riflettere, basti pensare tutto il putiferio nato dalle intercettazioni telefoniche finite in pasto ad arte ai giornali a partire dallo scandalo calciopoli fino al ruby-gate.

Bramosia che deve far riflettere specie chi naviga in rete (un cavallo di battaglia attualmente molto di moda tra i ) che nel proprio piccolo potrebbe magari ritrovarsi ad essere additato magari come pedofilo solo perchè coinvolto per caso in qualche caso di rilevanza giornalistica,  gli si trovi qualche foto ose’ nel computer (un po come successe, per fare alcuni esempi di recente cronaca giudiziaria nostrana, al padre del piccolo Tommy o ad Alberto , accusati e poi prosciolti dall’accusa di ), e conservare per lungo tempo una nomea ben poco gradita, anche perchè le smentite, al contrario delle accuse, come detto non sono mai ad otto colonne…

 

Brian Boitano (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)