Per Sfortuna Che Ci Sei

Per Sfortuna Che Ci SeiUscito oggi nelle sale, prima che sia troppo tardi, se permettete vorrei darvi un consiglio: evitate di andare a vederlo (anche nell’ipotesi, possibile, che lo riusciate a vedere gratis al , beh, sarebbe sempre un investimento di tempo, circa 90 minuti, nei quali potreste tranquillamente fare qualcos’altro di più proficuo).
che promette bene ma poi si perde in un vortice di idee, che seppur interessanti, vengono proposte allo spettatore in maniera convulsiva e pasticciata e finiscono per penalizzare (sgonfiare forse rende di più l’idea) il valore dell’opera. Uno di quei (tanti) film durante la visione dei quali si assiste alla sagra del già visto e lo si assegna alla classe dei film da “seconda serata” del sabato estivo di Italia1 (quando davanti alla tv sono in pocchissimi). La sensazione durante la visione di questo film è paragonabile al senso di “smarrimento” che si prova quando si beve una bevanda gassata da una bottiglia aperta da tre giorni.

VOTO 5

AndreA (collaboratore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)