Niente da dichiarare?

Niente da dichiarareSenza dubbio divertente, ma molto meno e non quanto ci si poteva apettare rispetto al più fortunato “”, precedente “creatura” del regista Dany Boon (che è anche uno dei due protagoinisti).
Per lunghi tratti il ritmo del è lento, quasi noioso, vuoto e non trova la sua giusta dimensione. Anche il tema affrontato risulta scollato da tutto il resto per via di uno sviluppo forzato.
Non c’è molto altro da aggiungere, se non che poer vederlo, sarà bene aspettare che lo passino in Tv evitando accuratamente di andare al .
Insomma, stavolta il clan francese fa acqua! Per il prossimo film sarà il caso di trovare un altro tema da sviluppare?

VOTO 5

AndreA (collaboratore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)