Le pompinare di sinistra e l’opposizione sessista

E’ in parlamento,dove  le operazioni di ostruzionismo del Movimento 5 stelle stanno raggiungendo livelli mai visti, e persino indecorosi.

Bagarre e azioni eclatanti  in aula se ne ricordano parecchie , ma un’attacco come quello degli ultimi giorni, nato dapprima come ostruzionismo estremo al decreto della mini-IMU (che nascondeva nei meandri una norma pro-bankitalia) e sfoggiato in una richiesta di impeachement nei confronti del presidente della repubblica Giorgio , e nell’uso della cosidetta “Tagliola” da parte della presidente della Camera, Laura , per consentire la votazione della legge elettorale, murando le azioni dei 5 stelle che cercavano di opporsi.

Boldrini ovviamente attaccata in un botta e risposta con , e che viene attaccata con commenti sessisti dagli attivisti del blog, in risposta alla domanda “Cosa succederebbe se ti trovassi la Boldrini in macchina?” postata dal comico genovese.

Questo condito con presunto pestaggio da parte di un parlamentare  di Scelta Civica, che in realtà colpisce una deputata grillina, per allontanarla dai banchi che cercava di occupare,  ai gestacci con allusioni sessuali nell’intervento di un’altro deputato grillino.

E sempre di allusioni sessuali si tratta quando dai banchi 5 stelle si attaccano le (o certe) parlamentari PD, accusate dal pentastellato De Rosa di stare in quei posti solo per aver aver p***ini , con immediata indignazione delle parlamentari rosse e relativa querela,  che condannano l’atteggiamento sessista nei confronti delle donne.

Purtroppo nel PD  pero’ non ricordano di aver usato gli stessi epiteti nei confronti delle colleghe del PDL nelle scorse legislature: gli attacchi a Mara Carfagna o a Maristella Gelmini ce li ricordiamo, si dicevano le stesse cose, ma in quel caso  nessuno si scandalizzò, visto che quelle deputate stavano nel partito di Berlusconi.

Quindi chi grida allo scandalo per questi attacchi di matrice sessista, magari dovrebbe pensare , che sotto sotto i grillini non hanno inventato nulla di nuovo, sebbene sia vero che un pò di contegno nei banchi delle aule del parlamento sarebbe quantomeno gradito.

 

 

I termini più cercati:

Brian Boitano (redattore)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

More in Immagini

(1 of 981 articles)